Basta politiche di guerra

773775_464553917085983_1482792641134193908_o

Pubblichiamo alcuni momenti raccolti nel presidio lanciato dalla Piattaforma Sociale Eurostop.info che sta scendendo in piazza in tutta Italia per chiamare alla partecipazione della giornata nazionale di mobilitazione contro la guerra il 16 gennaio. Come aderenti alla piattaforma eravamo presenti oggi per ribadire il nostro rifiuto a una guerra permanente che dura da 25 anni, al sistema che la genera e agli

Continua a leggere

Fermiamo una guerra che dura da 25 anni

12392002_463912843816757_3714170393616770900_n

La Piattagorma Sociale EUROSTOP scalda i motori in vista della mobilitazione generale del 16 gennaio contro la Guerra e il sistema che la genera. In qualità di aderenti, ieri abbiamo interrotto con un blitz la conferenza europeista “2030: l’Europa che verrà” (https://www.facebook.com/noirestiamo.bologna/posts/463574880517220). Oggi rilanciamo qui alcune delle immagini che dimostrano come anche a Bologna il lavoro sia stato avviato e

Continua a leggere

Eurostop: UE, austerity in casa, guerra alle porte

12373428_463565677184807_1100058423236862921_n

Appena interrotta la conferenza europeista “2030: l’Europa che sarà”. Un’iniziativa che si è posta l’obiettivo di discutere dei problemi dell’Unione Europea, di pensare alle migliorie necessarie per rendere la sua immagine più appetibile…ma la Campagna Noi Restiamo non crede ci possano essere tante migliorie, la questione sta semmai nel farla consocere per quello che è. Innanzitutto, fanno finta di scambiare

Continua a leggere

Con la Val Susa che resiste

12301731_1666601343582917_4735224185097663145_n

Oggi in Val Susa, partecipatissimo corteo NO TAV fino a Venaus. Come sempre in Valle si respira il profumo di un’idea di mondo diverso a partire dalla concretezza di una lotta che ha saputo andare molto aldilà del rischio di chiudersi in un tipico atteggiamento di rifiuto in stile “not in my backyard”. Dalla Valle alle città, le mobilitazioni si contaminano e

Continua a leggere

Effetti dell’Austerity sull’Università Italiana: quale via di uscita?

12301686_502670839913811_1536125469098131408_n

Rompere l’Unione Europea, creare l’alternativa mediterranea Effetti dell’austerity sull’università italiana. Quale via d’uscita? MERCOLEDI’ 2 DICEMBRE, UNIVERSITA’ ROMA TRE, FACOLTA’ DI SCIENZE POLITICHE, AULA 1E, H. 16.30   Partendo dall’analisi degli effetti delle politiche dell’austerity imposte dalla Trojka(Ue, Bce, Fmi) in particolare sul sistema universitario pubblico, osserviamo che dal processo di Bologna in poi la linea di tendenza è stata

Continua a leggere