Corto Circuito. Lo sgombero è un atto politico, non giudiziario

corto_-ktw-u10901138279576fkd-1024x576lastampa-it_-720x300

Sembra che la ruspa sia diventato lo strumento principale della politica italiana: lo usa Salvini contro rom e zingari, lo usa(va) Renzi in funzione “rottamatrice”, ora sono spuntate anche a Roma contro centri sociali occupati da decenni, punti fondamentali di resistenza per la popolazione delle periferie oppressa da anni di politiche da macellai…
Ci uniamo a tutti coloro che ieri, bloccando la Tuscolana e Cinecittà, hanno gridato che il Corto Circuito non si tocca e sempre verrà difeso, siano ad attaccarlo fascisti incendiari o lo Stato demolitore.

 

Leggi su contropiano.org