Torino 22 novembre, assemblea pubblica: Generazione Erasmus o generazione working poor?

workingpoor-1

Generazione Erasmus o generazione working poor?
Dibattito sulle prospettive giovanili al tempo della crisi

Martedì 22 novembre ore 17.30
Palazzo Nuovo (via Sant’Ottavio 20, Torino) – aula 18

evento Facebook

 

La campagna Noi Restiamo promuove un’assemblea pubblica per interrogarsi sulle prospettive future di una generazione che un diffuso senso comune dipinge a tratti come “smart”, flessibile, intraprendente, una “generazione Erasmus” cosmopolita e competitiva, altre volte come composta da fannulloni, “mammoni”, “bamboccioni” troppo pigri per andare a vivere da soli.

I dati, tuttavia, raccontano una realtà ben diversa. Parlano di una disoccupazione giovanile che nel nostro paese si assesta intorno al 40%; di un giovane su 4 che non studia, non lavora e ha rinunciato a cercare un’occupazione (i cosiddetti Neet); della diffusione di massa di forme di contratto precarie e senza tutele, testimoniata dallo sfrenato utilizzo dei voucher e dal ritorno del lavoro “a cottimo”, come nel caso di Foodora; dell’esorbitante numero di nostri coetanei (circa 200.000 solo nell’ultimo anno) che abbandonano il paese per cercare migliori opportunità lavorative e formative all’estero. Molto più appropriato, pertanto, appare parlare di “generazione working poor”.
Ne discuteremo con la campagna Schiavi Mai e i lavoratori di Foodora in lotta
noirestiamo.org
noirestiamotorino@gmail.com
workingpoor-1