Immigrazione/emigrazione – Contributo per un dibattito all’interno della piattaforma Eurostop

immemi_cop

Leggi sul computer,

leggi su Issuu, oppure

Scarica il file per l’autostampa

Non ci sono le porte dell’Europa e poi il mondo, così come nella edificazione del polo imperialista europeo non ci sono frontiere e identità nazionali che tengano. Nel capitalismo la forza lavoro è una merce che va dove ce ne è richiesta. Il capitalismo anche in questo campo produce contraddizioni in quanto la forza lavoro è una merce che deve sopravvivere ed è compito della sinistra di classe organizzare questa parte di umanità contro chi la vuole solo schiava. Per farlo oggi è fondamentale non scindere il concetto di immigrazione da quello di emigrazione.