Campagna Bastalternanza: fight repression, solidarietà ad Alek

NO ALLA CULTURA DELLA REPRESSIONE! COMPLICI E SOLIDALI CON ALEK! È notizia di queste settimane quella dell’ennesimo caso di repressione nei confronti di uno studente di Carpi, in provincia di Modena, che ha “osato” scrivere un post su facebook per denunciare quello che realmente accade durante le ore di Alternanza Scuola-Lavoro. La Campagna BastAlternanza esprime tutta la propria solidarietà ad

Continua a leggere

Reddito minimo garantito

Leggi sul computer, oppure Scarica il file per l’autostampa (stampa fronte retro + rilegatura lato corto) Come abbiamo fatto in passato attraverso l’internità con altri percorsi di lotta sociale, soprattutto quello per il diritto all’abitare, cominciamo ora questa ri essione sul reddito iniziando con l’approcciare idee e soluzioni che negli anni sono state approfondite in particolare dai compa- gni del centro studi

Continua a leggere

[equilibrio precario] Uno sguardo all’università in prospettiva europea

Nella quinta puntata di Equilibrio Precario torniamo ad occuparci di università. Mentre nelle puntate precedenti avevamo scattato una fotografia alla desolante situazione dell’università italiana, questa volta ci occupiamo del tema con una prospettiva comparata, facendo una mappatura della situazione italiana, francese e britannica. L’università è stato uno dei temi della campagna elettorale conclusasi di recente. Dalle sparate sul merito della

Continua a leggere

Potere al Popolo e l’Emigrazione Italiana: Noi Restiamo a Barcellona

L’intervento di Noi Restiamo all’assemblea di Potere al Popolo Barcellona: “Potere al Popolo e l’Emigrazione Italiana” (in fondo anche l’introduzione dell’assemblea e gli altri interventi) Noi Restiamo Intervento di Andrea di Noi Restiamo Publié par Potere al Popolo Barcellona sur dimanche 25 février 2018 Grazie ai compagni di Potere al Popolo Barcellona per l’invito a questa Assemblea sul tema fondamentale

Continua a leggere

Dalle università al Popolo

Oggi, negli ultimi giorni di questa campagna elettorale, negli atenei di Roma, Bologna e Torino si sono svolte azioni di supporto alla lista Potere al Popolo.   Atenei che, in questa ultima settimana prima del voto, hanno anche ospitato alcune tappe locali del ciclo “Università e promesse elettorali” in cui si è discusso delle proposte dei diversi partiti sulla formazione,

Continua a leggere

Gli italiani all’estero lanciano un appello: adottate il nostro voto!

Chi risiede in un paese straniero sarà privato della possibilità di votare Potere al Popolo alle elezioni del prossimo 4 marzo. Infatti la legge elettorale frankenstein attualmente in vigore non prevedeva per la circoscrizione estero la stessa riduzione del numero di firme prevista invece per le circoscrizioni italiane. Questo, unito alla breve finestra temporale a disposizione e allo smantellamento della

Continua a leggere

Da Bologna a Napoli: i due volti del fascismo

Ieri a Napoli centinaia di antifascisti sono scesi in strada per manifestare chiaramente contro la presenza di un comizio di Casapound all’hotel Ramata. Come sta succedendo ultimamente in tutto il paese, la repressione non si è fatta atrendere. Siamo passati dalla minnitiana repressione preventiva, fallita con il corteo di Macerata, alla repressione pura e semplice, durissima e violenta nelle piazze.

Continua a leggere

A fianco degli arrestati di Piacenza

La vendetta dello Stato non si fa attendere. Dopo aver subito una pesantissima sconfitta politica nella grande mobilitazione antifascista di sabato 10 febbraio, quando in decine e decine di città sono scesi in piazza migliaia di uomini e donne contro l’attentato fascista di Macerata e contro lo sdoganamento antipopolare dei gruppuscoli fascisti, il ministro di polizia Minniti gioca le sue

Continua a leggere

[equilibrio precario] Viaggio nel mondo del lavoro italiano: il mito della ripresa economica

Sebbene si continui a vendere mediaticamente la favola della ripresa economica, le condizioni materiali e oggettive che riguardano il mondo del lavoro sono sempre più drammatiche e sempre meno confortanti. Se è vero che la crescita del PIL sia su base trimestrale che rispetto all’anno precedente è tornata positiva, il ritmo è ancora decisamente flebile e decisamente modesto. Dopo dieci

Continua a leggere
1 2 3 15