Alternanza scuola-lavoro: dal ricatto alla violenza

striscione

Da mesi ormai è noto a tutti cosa implica il percorso della cosiddetta “alternanza scuola-lavoro” previsto dalla legge 107: centinaia di ore sottratte allo studio per gli studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori per lavorare gratuitamente presso aziende ed enti pubblici. Un’attività, è bene ricordarlo, resa obbligatoria ai fini del conseguimento del diploma di maturità: al datore di lavoro (o

Continua a leggere

All’armi! Siam studenti… Se l’alternanza scuola lavoro si fa anche nell’esercito

Da quando la riforma renziana della scuola ha istituito la famigerata alternanza scuola-lavoro, si sono moltiplicate le cronache che raccontano quanto questa non sia altro che l’ennesima ottima scusa per fornire manodopera a costo zero alle imprese italiane, felici di avere un modo per abbassare ulteriormente il costo del lavoro. Una riforma, insomma, perfettamente in linea con gli assetti attuali

Continua a leggere

Immigrazione/emigrazione – Contributo per un dibattito all’interno della piattaforma Eurostop

immemi_cop

Leggi sul computer, leggi su Issuu, oppure Scarica il file per l’autostampa Non ci sono le porte dell’Europa e poi il mondo, così come nella edificazione del polo imperialista europeo non ci sono frontiere e identità nazionali che tengano. Nel capitalismo la forza lavoro è una merce che va dove ce ne è richiesta. Il capitalismo anche in questo campo produce

Continua a leggere

Il “rimbalzo” degli immatricolati: dove va l’università italiana?

Dopo un decennio di calo costante di iscrizioni, le immatricolazioni all’università negli ultimi due anni sono tornate a crescere. Nell’ultimo anno accademico 2016/2017, si sono immatricolati in poco più di 283.000, un aumento di 12.000 unità rispetto all’anno precedente, che già aveva fatto comunque segnare una crescita rispetto al 2014-15. Tutto bene quindi? Insomma. In economia lo chiamerebbero “rimbalzo”, termine

Continua a leggere

Start Up Day 2017

startup_macron

27 maggio, anche quest’anno torna lo Start Up Day dell’università di Bologna   Per tutti i giovani intraprendenti che non riescono a inserirsi nelle obsolete categorie del lavoro, l’Alma Mater offre una grande opportunità. In bocca al lupo! Dallo start up day del 2016 escono numeri da capogiro: su 66 idee presentate, 10 sono diventate start up. Nella media nazionale

Continua a leggere

Bologna. Meglio Terroni Che Fascisti – 2 giorni antimperialisti

Meglio terroni che fascisti

MEGLIO TERRONI CHE FASCISTI! ◆◆2 GIORNI ANTIMPERIALISTI◆◆ > Un film che sta creando malumori ai piani alti del potere: vediamolo e discutiamone insieme. > Incontrare una parte della delegazione di ritorno dalla carovana in Donbass è certamente il modo migliore per capire cosa sta accadendo oggi ai margini d’Europa. > A più di un mese dall’inizio dello sciopero della fame

Continua a leggere

G7 Taormina, La repressione si inasprisce. Solidarietà ai compagni di Catania

g7

Pubblichiamo il comunicato unitario contro le misure repressive messe in campo nei confronti di attivisti politici ed esponenti del sindacalismo conflittuale a Catania, la tempestività delle indagini ci dice molto su quello che è il clima dell’isola dove oggi inizia il G7. Di seguito il comunicato: Compagni e attivisti vengono pesantemente colpiti con denunce, multe e intimidazioni. I provvedimenti restrittivi, penali

Continua a leggere

La “Tempesta Perfetta” arriva a Roma insieme all’ambasciatore Venezuelano

17883555_1524755960902402_4611791361309991246_n

La presentazione del libro di Noi Restiamo a La Sapienza, insieme al collettivo CUMA e all’ambasciatore Venezuelano, ospitata durante un seminario del prof. Vasapollo. Lunedì 10 marzo la campagna Noi Restiamo ha presentato il suo libro di interviste Tempesta Perfetta all’interno dell’Università La Sapienza insieme ai compagni del collettivo CUMA. Una presentazione atipica in quanto arricchita dalla presenza dell’ambasciatore Venezuelano,

Continua a leggere
1 2 3 10