Renzi, Bologna ti rifiuta!

Il governo Renzi e il Partito Democratico, rappresentano oggi la testa di ponte per l’attuazione delle politiche di austerità imposte dall’Unione Europea al nostro Paese. Questo governo è ormai il terzo consecutivo privo di alcuna legittimazione popolare ed è forse quello che sta portando l’attacco più massiccio alle classi popolari e agli spazi democratici all’interno del Paese. Basti pensare al

Continua a leggere

Perchè leggere oggi IL CAPITALE?

      Una formazione generale deve tentare di guardare al mondo nella sua completezza, senza il timore di non essere all’altezza (o ancor più, onniscienti) ma delineando le linee guida per un’interpretazione di classe degli avvenimenti più disparati. Al lato opposto, la formazione particolare, specifica su un dato argomento, si realizza a partire dalle esigenze della pratica. Partendo da

Continua a leggere

III Incontro – Corso sul “Capitale” con R. Bellofiore

Titolo: III Incontro – Corso sul “Capitale” con R. BellofioreLuogo: Campus Luigi Einaudi – Lungo Dora Siena 100, TorinoCollegamento: Clicca quiDescrizione: Continua il ciclo di letture sul I libro “Capitale” di Marx con Riccardo Bellofiore, organizzato da Noi Restiamo Torino. Nella III lezione- intitolata “il carattere di feticcio del capitale”- si terminerà la lettura del I capitolo del I libro,

Continua a leggere

1914-2014: Cento anni dalla Grande Guerra

Titolo: 1914-2014: Cento anni dalla Grande GuerraLuogo: CSO Terzopiano, via Irnerio 13, BolognaCollegamento: Clicca quiDescrizione: gli apprendisti stregoni dell’imperialismo portano di nuovo alla Guerra Introduce Carlos Venturi – Rete Dei Comunisti Bologna Intervento di Giorgio Gattei – Docente di Storia dell’economia, Unibo Segue dibattito con attivisti politici e socialiData: 2014-11-03

Continua a leggere

Consumo del suolo

Siamo dovuti arrivare al 2014, ed è solo l’edizione online, ma anche Repubblica se ne esce con un pezzo interessante sul consumo di suolo in Italia “…da tempo non si costruisce più per la domanda sociale: la rendita fondiaria, poi immobiliare, si è trasformata sempre più in finanziaria. I “nuovi vani” dovevano costituire le “basi concrete” per “costruzioni virtuali” di

Continua a leggere
1 8 9 10 11