All’armi! Siam studenti… Se l’alternanza scuola lavoro si fa anche nell’esercito

Da quando la riforma renziana della scuola ha istituito la famigerata alternanza scuola-lavoro, si sono moltiplicate le cronache che raccontano quanto questa non sia altro che l’ennesima ottima scusa per fornire manodopera a costo zero alle imprese italiane, felici di avere un modo per abbassare ulteriormente il costo del lavoro. Una riforma, insomma, perfettamente in linea con gli assetti attuali

Continua a leggere

Contestare la ministra Pinotti non deve essere un tabù

Riceviamo e condividiamo dai compagni di Pesaro, perchè è importante allargare le maglie di un necessario movimento contro lo stato di guerra permanente dentro il quale ci stanno infilando i nostri governi.   CONTESTARE LA MINISTRA PINOTTI NON DEVE ESSERE UN TABU’ Oggi abbiamo contestato la ministra della difesa Roberta Pinotti alla festa dell’unità di Pesaro; lo abbiamo fatto silenziosamente, aprendo

Continua a leggere

Università e Guerra

A pochi giorni dalla data internazionale di commemorazione della ‪#‎Nakba‬, insieme ai tanti ospiti dell’iniziativa Università e Guerra discuteremo oggi anche delle relazioni pericolose tra le università italiane e il conflitto praticato dal sionismo israeliano contro la popolazione palestinese. Qui un’interessante analisi proposta da Rossana de Simone per Peacelink. All’evento Università e Guerra di giovedì pomeriggio avremo con noi anche il Prof. Angelo Stefanini del Centro di

Continua a leggere

Gli studenti garantiscono la propria agibilità politica in una Piazza Verdi militarizzata

GLI STUDENTI E I PRECARI PRENDONO PAROLA IN UNA PIAZZA VERDI MILITARIZZATA PER LO START UP DAY 18 APRILE #StartUpDayInculator // assemblea universitaria con Marta Fana, l’iniziativa pubblica di confronto sui temi della precarietà e della retorica con cui vorrebbero imporcela si è conclusa da poco con la partecipazione di un centinaio di studenti e studentesse attratti dalla possibilità di

Continua a leggere

FRONTIERA EUROPA – verso il 12 marzo NO WAR

FRONTIERA EUROPA / VERSO IL 12 MARZO NO WAR L’Unione Europea tra frontiere interne ed esterne: guerre, migrazioni, stati d’emergenza e diritti negati Martedi 8 marzo ore 17.00 Via Centotrecento 18 Aula A Ne parliamo con: Attivista No Borders Calais Antonio Mazzeo – No Muos Organizzano: Campagna Noi Restiamo Bologna www.noirestiamo.org noirestiamo@gmail.com Askavusa Lampedusa www.askavusa.com askavusa@gmail.com Aderenti alla piattaforma sociale Eurostop.info www.eurostop.info

Continua a leggere

Basta politiche di guerra

Pubblichiamo alcuni momenti raccolti nel presidio lanciato dalla Piattaforma Sociale Eurostop.info che sta scendendo in piazza in tutta Italia per chiamare alla partecipazione della giornata nazionale di mobilitazione contro la guerra il 16 gennaio. Come aderenti alla piattaforma eravamo presenti oggi per ribadire il nostro rifiuto a una guerra permanente che dura da 25 anni, al sistema che la genera e agli

Continua a leggere

Fermiamo una guerra che dura da 25 anni

La Piattagorma Sociale EUROSTOP scalda i motori in vista della mobilitazione generale del 16 gennaio contro la Guerra e il sistema che la genera. In qualità di aderenti, ieri abbiamo interrotto con un blitz la conferenza europeista “2030: l’Europa che verrà” (https://www.facebook.com/noirestiamo.bologna/posts/463574880517220). Oggi rilanciamo qui alcune delle immagini che dimostrano come anche a Bologna il lavoro sia stato avviato e

Continua a leggere

Eurostop: UE, austerity in casa, guerra alle porte

Appena interrotta la conferenza europeista “2030: l’Europa che sarà”. Un’iniziativa che si è posta l’obiettivo di discutere dei problemi dell’Unione Europea, di pensare alle migliorie necessarie per rendere la sua immagine più appetibile…ma la Campagna Noi Restiamo non crede ci possano essere tante migliorie, la questione sta semmai nel farla consocere per quello che è. Innanzitutto, fanno finta di scambiare

Continua a leggere
1 2