L’attentato di Macerata, un fascismo con più mandanti

La tentata strage di Macerata è di evidente matrice fascista, quel fascismo che da molto tempo si sta innestando con il razzismo leghista, come dimostrano proprio le pericolose simpatie dell’assassino, candidato con la Lega e presente all’ultimo corteo di Casapound. Quasi ogni giorno si susseguono le violenze fasciste, dalle aggressioni per strada ai migranti o agli avversari politici, fino ai

Continua a leggere

Sabotare le Ruspe, puntare alla Fortezza

Alla fine piazza Verdi vietata a Salvini. Mentre la sua presenza in città rimane comunque confermata, e l’attenzione resta giustamente alta, vale la pena sottolineare che non è stata certamente il senso civile di cui si fa ipocrita custode il sindaco Merola a impedire questa comparsata dal sapore provocatorio e fascista. Questo divieto è piuttosto la risultante dei meccanismi di

Continua a leggere

Bologna, “the day after”

Una giornata di lotta importante quella di ieri, in cui si è sostanziato un passaggio necessario a cui tutti noi abbiamo lavorato in queste settimane, intenzionati a costruire una presenza importante di quei soggetti politici nazionali consapevoli dei tanti fronti della lotta di classe, risucendo a collegarli in una piazza animata dai semi del blocco sociale conflittuale felsineo. Un momento

Continua a leggere

Bologna: Liberiamoci della Lega. Aggiornamenti

Comunicato degli aderenti all’appello “Contro la Lega Nord, costruiamo lo spezzone nazionale per l’alternativa all’austerity e all’eurofascismo” Gli appuntamenti verso la manifestazione: – sabato 7 novembre ore 14, via dello Scalo 21 per l’assemblea pubblica insieme alle realtà aderenti; – domenica 8 ore 9.30, in via Irnerio presso le case occupate “Nelson Mandela” per raggiungere il corteo in via Stalingrado.

Continua a leggere

Solidarietà agli occupanti dell’Ex Telecom sgomberata

Oggi, nella stessa giornata, arrivano a Bologna tre notizie di cui faremmo volentieri a meno: sgombero di quasi 300 persone organizzate nell’occupazione abitativa dell’Ex Telecom; il Pd e l’assessore al welfare Frascaroli si rincorrono a vicenda; Salvini ribadisce tutte le sue migliori intenzioni per la buona riuscita della sua calata a Bologna l’8 novembre. Tre notizie che, messe l’una di fianco

Continua a leggere

8 novembre 2014/2015: “Salvini, Bologna non ti vuole”

A quasi un anno dalla protesta contro la calata dello scorso 8 novembre di Salvini a Bologna – che assieme ai consiglieri regionali e candidati sindaco della Lega Nord voleva visitare il campo nomadi di Villa Erbosa per fomentare il razzismo e la guerra tra poveri anche nella nostra città – sono arrivate una ventina di denunce a compagni e

Continua a leggere

Comunicato campagna “Libertà di dimora” dopo la manifestazione del 26/9 a Bologna

Rilanciamo il comunicato condiviso con le varie realtà cittadine che hanno animato fin qui la mobilitazione della campagna “Libertà di dimora” La Bologna delle Libertà inizia la sua marcia Avevamo detto che ci saremmo ripresi le strade e le piazze di Bologna e l’abbiamo fatto, con un corteo di un migliaio di persone che con determinazione ha concretamente dichiarato la

Continua a leggere