Start Up Day 2017

27 maggio, anche quest’anno torna lo Start Up Day dell’università di Bologna   Per tutti i giovani intraprendenti che non riescono a inserirsi nelle obsolete categorie del lavoro, l’Alma Mater offre una grande opportunità. In bocca al lupo! Dallo start up day del 2016 escono numeri da capogiro: su 66 idee presentate, 10 sono diventate start up. Nella media nazionale

Continua a leggere

Dove sta andando l’UniBO?

Leggi sul computer, leggi su Issuu, oppure Scarica il file per l’autostampa (stampa fronte retro + rilegatura lato corto) Di fronte alle trasformazioni che sta subendo l’Università sul piano nazionale e visti gli eventi accaduti negli ultimi mesi all’Università di Bologna, dall’installazione di meccanismi di controllo nella biblioteca di via Zamboni 36 fino all’intervento della celere all’interno dell’Università, riteniamo doveroso porci alcune

Continua a leggere

Zamboni 36: un cortocircuito ad alta tensione

Come abbiamo evidenziato nelle assemblee di queste settimane di fermento in Università, la mobilitazione scaturita da un apparente problema minore ha assunto da subito una valenza generale, nella quale si sono incanalate la rabbia e la frustrazione di una generazione che forse non ha risposte, ma che comincia a porsi delle domande. Adesso crediamo sia fondamentale sapersi assumere, come movimento,

Continua a leggere

Alla farsa di Ubertini e Merola hanno risposto migliaia di studenti

Oggi alle 17 corteo cittadino a partire da piazza Verdi, martedì nuova grande assemblea studentesca In tantissimi ieri hanno risposto alla violenza poliziesca permessa dal rettore Ubertini e legittimata da Merola. In meno di 24 ore si sono mobilitati tantissimi studenti a rappresentare tutti coloro che non ammettono la possibilità di assistere allo scempio della celere che entra in una

Continua a leggere

Stanno revisionando lo statuto d’ateneo, lo sapevi?

STANNO REVISIONANDO LO STATUTO D’ATENEO, LO SAPEVI? la decostituzionalizzazione dell’ordine sociale passa anche per l’Alma Mater… Oggi eravamo davanti al rettorato durante la seduta (a porte chiuse) del senato accademico che prosegue i suoi lavori di revisione dello statuto d’Ateneo. Avevamo già preso parola in merito, portando le nostre posizioni “all’assemblea aperta” organizzata dal Magnifico Rettore e dalla commissione di

Continua a leggere

NO!FEST all’Unibo

  https://www.facebook.com/events/1794189034151580   Una giornata di confronto, antifascismo e musica per lanciare l’opposizione sociale e popolare a Renzi e il suo Referendum. Contro qualunque fascismo, ordoliberismo o austerity che sia…per alzare la testa e ricominciare con forza a dire NO! h 18 Assemblea / h 19 Presentazione fumetto di (Z)ZeroCalcare e ERRE PUSH / h 20 Aperitivo musicale / h

Continua a leggere

La revisione dello Statuto d’Ateneo come la controriforma costituzionale: esclusione della parti a vantaggio di chi decide

Si è tenuta oggi la seconda assemblea per la modifica dello Statuto Unibo.   Non è nel nostro partecipare a riunioni di questo genere, molto più simili a bagarre tra amici che a momenti di discussione produttiva, in cui alcuni tentano invano di far valere ragioni che vadano aldilò del cavillo, sentendosi rispondere solo che “ci si prenderà tutto il tempo

Continua a leggere

Caro Rettore, ti scrivo

Sì Rettore Ubertini, abbiamo risposto al suo Questionario! A seguito di una martellante successione di mail in posta privata, mail in posta istituzionale, sms e promemoria, non ce la siamo sentita di rifiutare il confronto tanto desiderato dal Rettore. Nel volantino allegato le nostre risposte ad alcune delle domande che abbiamo ritenuto più significative. Qui di seguito un’ulteriore sintesi  

Continua a leggere

ALL’IPOCRISIA DELL’INAUGURAZIONE DELL’ANNO ACCADEMICO, IN TANTI HANNO RISPOSTO CHE “SIAMO TUTTI SULLA STESSA BARCA.”

Questa mattina, nel giorno della cerimonia d’inaugurazione dell’Anno Accademico, in cui l’Alma Mater affronta i temi dell’immigrazione e delle radici d’Europa nelle lectio magistralis previste, abbiamo deciso di riunirci in un presidio informativo di fronte al rettorato, che consideriamo il quartier generale universitario dell’ideologia di guerra e di sfruttamento propugnate da chi ci sfrutta. Abbiamo scelto come parole d’ordine quelle

Continua a leggere
1 2