Bologna, condannarci o ucciderci

Bolognaabdeslsalam

Continua la lista di denunce e condanne che stanno venendo notificate in queste settimane ai danni delle lotte sociali e del sindacalismo conflittuale in questa città. Come nelle precedenti occasioni, anche questa volta nostri militanti coinvolti nel dispositivo repressivo. Ma l’evenienza è oggi infame più che mai: la protesta imputata si realizzò lo scorso 15 settembre come risposta immediata alla

Continua a leggere

NO ALL’ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO NO A LAVORO GRATUITO E PRECARIETA’

WhatsApp Image 2017-03-17 at 11.07.08

A quasi due anni dall’approvazione della legge 107/2015, è possibile tracciare un primo bilancio di uno degli aspetti più controversi introdotti dalla Buona Scuola, quello dell’alternanza scuola-lavoro. Ed è subito evidente come questa non sia stata progettata nell’interesse della formazione degli studenti. Infatti sono numerosissimi i casi segnalati in cui gli studenti sono stati mandati a svolgere mansioni che nulla

Continua a leggere

Torino per Abdelsalam

14324286_1767281463514904_702878216252967522_o-2

Il presidio per il lavoratore barbaramente assassinato a Piacenza si sposta in mezzo alla strada in Piazza Castello NOI DA QUI NON CE NE ANDIAMO #schiavimai #oraammazzatecitutti Questo omicidio è il frutto politiche di attacco al mondo del lavoro portate avanti dal governo Renzi in ossequio ai diktat dell’Unione Europea! Sono questi i nemici che dobbiamo combattere!!

Continua a leggere

Dal corteo nazionale a Piacenza

14390670_570711359803571_1722967151499111025_n

Inizia il concentramento a Piacenza. Contro gli omicidi padronali. #schiavimai Tantissime persone hanno raggiunto il corteo per Abd Elsalam. Chiediamo giustizia. Una marea umana per Adb Elsalam a Piacenza, determinata a gridare forte #oraammazzatecitutti. Pagherete caro. Non ci fermeremo mai. Per le vie di Piacenza, ancora determinati per rendere giustizia ad Abdel e a tutti i laboratori sfruttati e ammazzati ogni giorno dalle politiche

Continua a leggere

Bologna, corteo per Abdelsalam

14333705_569892823218758_3906742819350208796_n

Inizia il concentramento a Bologna, mentre a Roma il ministro Poletti ha dovuto accettare l’incontro con la delegazione USB. Pronti a gridare forte #oraammazzatecitutti Poletti afferma che si è trattato di un tragico episodio di morte sul lavoro. Non permetteremo che venga infangata la storia che questa notte si è consumata all’interporto di Piacenza, un omicidio voluto e provocato dall’azienda per

Continua a leggere

ASSASSINIO DI UN LAVORATORE DURANTE UNO SCIOPERO DELLA LOGISTICA A PIACENZA

14332958_569634179911289_6521878829946806055_n

Magazzini GLS -Piacenza: durante uno sciopero per il mancato rispetto dell’accordo sindacale di luglio, è stato ucciso un iscritto USB e ferito un altro lavoratore della logistica, investiti da camion incitato da responsabile dell’azienda. Mobilitiamoci contro il regime dello schiavismo. Siamo qui nella notte, a Piacenza, contro la violenza padronale e la complicità della polizia. La solidarietà a nostri morti

Continua a leggere

USB per le popolazioni terremotate

14117822_1078773335509693_5055264626266423717_n

L’ Unione Sindacale Di Base chiama tutti i suoi iscritti e simpatizzanti a collaborare e solidarizzare con le popolazioni terremotate inviando un contributo al conto corrente intestato a USB CONFEDERAZIONE RIETI IBAN IT42B0312714600000000001316 Specificando la causale del versamento SOLIDARIETÀ CON LE POPOLAZIONI TERREMOTATE E’ molto importante anche segnalare la disponibilità di alloggi dove poter ospitare lavoratori e famiglie che possono trovarsi in

Continua a leggere

Gli studenti garantiscono la propria agibilità politica in una Piazza Verdi militarizzata

13000228_509771339230907_3213366980330330955_n

GLI STUDENTI E I PRECARI PRENDONO PAROLA IN UNA PIAZZA VERDI MILITARIZZATA PER LO START UP DAY 18 APRILE #StartUpDayInculator // assemblea universitaria con Marta Fana, l’iniziativa pubblica di confronto sui temi della precarietà e della retorica con cui vorrebbero imporcela si è conclusa da poco con la partecipazione di un centinaio di studenti e studentesse attratti dalla possibilità di

Continua a leggere
1 2