Per un embargo militare contro Israele

In occasione della giornata internazionale di solidarietà al popolo palestinese, abbiamo organizzato, come Noi Restiamo, un’iniziativa insieme al BDS Italia, per riportare all’attenzione di tutti il dramma che sta attraversando il popolo palestinese di fronte alla scientifica persecuzione israeliana. L’emergenza Coronavirus si è trasformata, infatti, in un nuovo strumento nelle mani dell’oppressione di Israele sul popolo palestinese, per cui le

Continua a leggere

Covid, giovani, lotte: Report tavola rotonda

Oltre dieci interventi hanno articolato la tavola rotonda dello scorso 19 novembre raccontato le esperienze di lotta che da Cosenza a Torino stanno animando la seconda ondata di pandemia Covid-19. Questo momento di condivisione ha dimostrato che al di là del silenzio mediatico persistono esperienze di resistenza di fronte alla crisi. I contributi si sono soffermati sulla condizione della nostra

Continua a leggere

Rapporto SVIMEZ 2020: Cronaca di una lenta morte annunciata – Un commento a caldo

Nella giornata di ieri si è tenuta la presentazione del rapporto SVIMEZ 2020. La SMIVEZ, l’Associazione per lo Sviluppo dell’Industria nel Mezzogiorno, pubblica ogni anno un rapporto sullo status economico del Mezzogiorno di Italia in base a studi e simulazioni dei dati dell’anno precedente, ma quest’anno ha dovuto necessariamente accelerare il discorso verso il 2020 date le pesanti ripercussioni che

Continua a leggere

L’alternativa inizia destrutturando l’esistente

Oggi, 25 novembre, siamo al fianco dei lavoratori in sciopero nei settori della sanità, trasporti, scuola e degli educatori sociali. La drammaticità della pandemia sta mostrando il vero volto di un modello di sviluppo insostenibile squarciando violentemente il velo di maya dello storytelling dominante, siamo cresciuti educati ad un mondo che viene sistematicamente mistificato nascondendo la natura conflittuale delle relazioni

Continua a leggere

L’Università annega sotto la seconda ondata: smascheriamo il Governo Conte

Con lo sviluppo della seconda ondata della pandemia da covid19 anche le università sono state quasi del tutto chiuse e il ritorno alla didattica a distanza è tornato quasi 100% in tutto il paese, come accaduto questa primavera. Tra l’enorme confusione generata dai vari dpcm che continuano a susseguirsi e il costante rimpallo di responsabilità tra governo e regioni, solo

Continua a leggere

Torino. RETTORE E MINISTRO MANFREDI: IL MODELLO TORINO NON FA GLI INTERESSI DI NOI STUDENTI

Si è svolto questa mattina un incontro online tra l’Università degli Studi di Torino e il Ministro dell’Università e Ricerca Gaetano Manfredi, intervistato dal Rettore Geuna. Al centro di questo dibattito è stato posto il tema della Didattica a distanza nell’università di Torino durante l’emergenza Covid ed è stata presentata la ricerca del Dipartimento di Culture Politiche e società sulle

Continua a leggere

36.000 euro per una laurea, ma agli studenti non torna nulla

Sono uscite le ultime stime relative al costo degli studi presso l’Università di Bologna: mostrano l’evidenza di un sistema universitario sempre meno accessibile e più esclusivo, stimando una spesa annua di circa 7.237 euro, di almeno 21.711 euro complessivi per un corso di laurea triennale e di oltre 36mila euro se si prosegue il proprio percorso formativo conseguendo anche una

Continua a leggere

NON CHIAMATELA EMERGENZA

NON CHIAMATELA EMERGENZA. La responsabilità contro il virus e la responsabilità del nostro ruolo. I DPCM passano, i problemi restano. Dopo giorni di riunioni e spasmodica attesa, quella che è emersa dall’ennesima conferenza stampa del Premier Conte è una verità tanto semplice quanto terrificante nelle sue implicazioni: non esiste nessuna strategia per contrastare la seconda ondata che si sta già

Continua a leggere

IN SAPIENZA VOTANO POCHISSIMI: MA PERCHÉ?

Negli scorsi giorni alla Sapienza si sono svolte le elezioni per le assemblee di facoltà, il consiglio d’amministrazione ed il senato accademico. Come negli scorsi anni, l’affluenza al voto è drasticamente bassa; nonostante i dati rivelino un aumento del numero di votanti, con un passaggio dal 20% a quasi il 30% (probabilmente dovuto alla modalità online), la maggior parte degli

Continua a leggere
1 2 3 75